Epilessia: terapia psicologica e sport

L’epilessia è un argomento delicato quanto diffuso soprattutto tra i giovani. Si tratta di un disturbo neurologico che induce la persona a dividere, a creare una barriera, tra il proprio mondo interiore e quello esteriore.

La metamedicina, conosciuta ai più grazie ai lavori di Claudia Rainville, ci fornisce un significato utile alla comprensione più profonda e collegato al concetto di divisione dei mondi appena citata. Si tratta di difficoltà di farsi carico della propria vita, oppure di una fuga da una situazione dolorosa, o ancora può essere un meccanismo di sopravvivenza. Ovviamente ogni aspetto va declinato nella personale storia dell’individuo.

In tempi antichi, il disturbo era associato alla possessione demoniaca come viene riportato nel vangelo di Marco (9,14-29).

Il trattamento è farmacologico ma di estrema utilità si rivela la terapia psicologica personale.

Ce ne parla in questo video di TgPlus Laura Seccafien, psicologa e sessuologa.

Un altro aiuto è offerto dall’attività fisica, ma solo a seguito di un’accurata valutazione medica. Consigliata l’attività insieme ad altre persone e un occhio di riguardo va dato alla fase di riscaldamento e a quella di defaticamento.

Ce ne parla in questo video di TgPlus Leonardo Malaguti, laureato in scienze motorie e in chinesiologia clinica.

Leggi anche questo articolo.

Articolo di Serena Pattaro

Per le vostre segnalazioni scriveteci a triveneto@movimentoroosevelt.com – Movimento Roosevelt Triveneto è il blog dei cittadini del Triveneto. Indicateci fatti, problemi, iniziative sul territorio. Vogliamo dar voce a voi.

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram

Iscriviti al Movimento Roosevelt

Condividi

Share on facebook
Share on twitter
Share on telegram